Centro Servizi per il Volontariato di Asti e Alessandria

 

 

SEDE DI ALESSANDRIA

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

mail. al@csvastialessandria.it

SEDE DI ASTI

Via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

mail. at@csvastialessandria.it

Mappa del sitoLinks utiliContattiDove siamoHome page

Novità

  Nuova pagina 1

News e Iniziative

Cinque per Mille 2017: le nuove disposizioni

 

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 luglio 2016 sono state introdotte significative novità sul 5 per Mille e in particolare una importante semplificazione per gli enti già iscritti nel 2016.

Per questi enti non sarà più richiesto di presentare ogni anno la domanda di iscrizione, salvo il mantenimento dei criteri che ne hanno permesso l’iscrizione nell’anno 2016 e, nello specifico, per le Organizzazioni di Volontariato essere sempre iscritte al Registro regionale del volontariato di competenza.

L’elenco degli Enti iscritti al 5 per mille sarà aggiornato e pubblicato sul sito www.agenziaentrate.gov.it entro il 31 marzo di ciascun anno.

Eventuali errori rilevati o variazioni intervenute (per esempio: codice fiscale errato, cambio della sede legale o del presidente) dovranno essere comunicati entro il 20 maggio di ogni anno dal legale rappresentante dell’Ente richiedente o da un suo delegato, presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente.

Attenzione pertanto se intervengono delle variazioni: infatti se cambia il legale rappresentante, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà trasmessa nel 2016 perde efficacia. C’è dunque l’obbligo per il nuovo rappresentante legale di trasmettere entro il 20 maggio una nuova dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con le seguenti indicazioni:

  • data della sua nomina;
  • data di iscrizione dell’ente alla ripartizione del contributo (si fa qui riferimento all’iscrizione telematica del 2016).

Questa nuova modalità riduce gli adempimenti per gli enti già iscritti, ma richiede una maggiore attenzione nella comunicazione di eventuali variazioni o nel trasmettere la revoca dell’iscrizione nei tempi prescritti.

Gli Enti che intendono accedere al beneficio del 5 per mille per la prima volta nel 2017 (enti che non hanno effettuato la procedura nel 2016) dovranno procedere all’iscrizione nell’apposito elenco secondo le modalità degli scorsi anni.

 

Primo adempimento: iscrizione telematica

Gli enti devono trasmettere la domanda di iscrizione a partire dalla data di attivazione del software da parte dell’Agenzia delle Entrate entro il 7 maggio (il termine è prorogato al primo giorno non festivo qualora la tale data cada di sabato o in un giorno festivo). La domanda va trasmessa direttamente per via telematica, se l’Ente è abilitato ai servizi Entratel o Fisconline, o rivolgendosi agli intermediari abilitati a Entratel (professionisti quali commercialisti, CAAF, ecc.). Successivamente ci sarà una fase di verifica della correttezza dei dati (pubblicazione iscritti da parte dell’Agenzia entro il 14 maggio) ed eventuali correzioni (comunicazione entro il 20 maggio).

 

Secondo adempimento: entro il 30 giugno il rappresentante legale dell’ente dovrà inviare a pena di esclusione all’Agenzia Entrate di riferimento (Direzione regionale) una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e carta d’identità. Tale invio dovrà esse effettuato per raccomandata a.r. oppure tramite pec.

L’iscrizione avrà valore permanente fino alla cancellazione da parte dell’Ente medesimo o al venir meno dei requisiti che ne hanno consentito l’iscrizione.

   

 

 

 

Torna indietro