Centro Servizi per il Volontariato di Asti e Alessandria

 

 

SEDE DI ALESSANDRIA

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

mail. al@csvastialessandria.it

SEDE DI ASTI

Via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

mail. at@csvastialessandria.it

Mappa del sitoLinks utiliContattiDove siamoHome page

Novità

  Nuova pagina 1

News e Iniziative

Aspetti operativi della gestione ordinaria di un ETS: rendicontazione 5xmille

 

Pensando di fare una cosa utile per le Associazioni, a partire da questa newsletter riserveremo, come già fatto negli anni precedenti, uno spazio periodico dedicato ad alcuni adempimenti e ad alcune procedure che fanno parte della vita ordinaria degli ETS. Si tratta di attività che in alcuni casi hanno una cadenza regolare ogni anno (es.: accreditamento 5xmille), mentre in altri sono semplicemente previsti dalle nuove normative che vengono man mano emanate (es.: adeguamenti privacy).

 

Argomento di oggi è la rendicontazione del 5xmille.

 

Si ricorda ai soggetti che hanno percepito quote del 5xmille che hanno l'obbligo di redigere la rendicontazione dell'importo percepito.

Qual è la procedura per la rendicontazione:

Entro un anno dalla percezione dell'importo:

- redazione del rendiconto sul modello elaborato da Ministero del Lavoro, scaricabile dal sito del CSVAA con allegata la copia del documento d'identità del Legale Rappresentante;

- redazione della relazione illustrativa da cui deve risultare in modo chiaro e dettagliato la destinazione delle somme percepite.

 

L'invio della documentazione al Ministero del Lavoro entro 30 giorni dallo scadere dell'anno in cui vi è stato versato l'importo è obbligatorio per importi =/> € 20.000; mentre per importi < € 20.000 occorre conservare gli atti presso la sede legale dell'ente.

L'invio obbligatorio al Ministero del Lavoro deve avvenire tramite PEC alla casella: rendicontazione 5xmille@pec.lavoro.gov.it o, in alternativa, tramite raccomandata postale A/R al seguente indirizzo: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione Generale del Terzo Settore e della Responsabilità Sociale delle Imprese - Divisione I - via Flavia n. 6 - 00187 Roma. La documentazione va trasmessa apponendo sulla busta la dicitura "Rendiconto 5xmille dell'Irpef".

Si ricorda che i giustificativi di spesa, salvo nei casi espressamente previsti nel modello di rendicontazione, non dovranno essere inviati al Ministero. Tutti i giustificativi di spesa in originale dovranno essere conservati presso la sede legale dell'ente ed esibiti qualora il Ministero ne faccia richiesta. Inoltre, si ricorda che i giustificativi indicati dovranno essere annullati da apposita dicitura attestante che la spesa è stata sostenuta con la quota del 5xmille dell'Irpef percepita per l'anno di riferimento.

Il rendiconto e gli allegati devono essere conservati, unitamente ai giustificativi di spesa, per almeno 10 anni presso la sede legale.

 

Ricordiamo che, per chi fosse interessato ad avere informazioni dettagliate in merito all'istituto del 5x1000, domani, 5 febbraio, è in programma uno specifico incontro, proposto dal CSVAA al quale è ancora possibile iscriversi. Si svolgerà ad Alessandria, presso Cultura e Sviluppo alle 16:30.

Iscrizioni al seguente link: https://www.csvastialessandria.it/iscrizione/iscriviti.asp?id=60

Ad Asti l'incontro dedicato al 5x1000 si svolgerà martedì 3 marzo, alle 16:30, presso la sede del CSV (via Brofferio, 110). Iscrizioni al seguente link: https://www.csvastialessandria.it/iscrizione/iscriviti.asp?id=61

   

 

 

 

Torna indietro