Centro Servizi per il Volontariato di Asti e Alessandria

 

 

SEDE DI ALESSANDRIA

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

mail. al@csvastialessandria.it

SEDE DI ASTI

Via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

mail. at@csvastialessandria.it

Mappa del sitoLinks utiliContattiDove siamoHome page

Novità

  Nuova pagina 1

News e Iniziative

Il Volontariato non si ferma!

 

Croce Verde: un video ne documenta l'attività in emergenza

In questo momento di difficoltà molte cose sono cambiate per i volontari ed il personale della Croce Verde di Asti: nuove divise, nuove protezioni di sicurezza, nuove procedure di sanificazione, nuove modalità operative e maggiori responsabilità. Ma nessuno si è tirato indietro per fronteggiare questa emergenza. Per documentare tutto ciò è stato realizzato un video, nato da un'idea della volontaria Fiorella Carpino. Per visionarlo basta andare sulla pagina Facebook dell'associazione @croceverdeasti

 

Penne Nere astigiane in prima linea

Continua senza sosta il lavoro degli alpini della sezione ANA di Asti che, in questa situazione di emergenza sanitaria, ha attivato una vera e propria catena di aiuto a Enti ed Associazioni che operano nell'astigiano. Oltre al lavoro svolto in città dai volontari dell'Unità di Protezione Civile dell'ANA astigiana ed alle diverse attività portate avanti dai Gruppi della sezione nelle 11 zone della provincia, è stata effettuata una nuova donazione di 10.000 euro a favore dell'Asl di Asti e della Casa di Riposo Città di Asti.

I volontari inoltre hanno consegnato le mascherine che l'Associazione AISLA ha predisposto per i suoi assistiti e ulteriori 200 mascherine all'ANFFAS, acquistate grazie anche al contributo di Mirella Morra, in memoria dell'alpino Paride Morra, che fu Capogruppo di Frinco. Continua infine la sottoscrizione aperta per far sentire ancor di più la vicinanza degli Alpini al territorio. Queste le coordinate per chi volesse contribuire alla raccolta:

IBAN: IT62X0608510300000000002510

Intestato a: A.N.A Sezione di Asti presso C.R.A. agenzia 8

Causale "EMERGENZA CORONAVIRUS".

 

Da Marabù il progetto "Fragilità al Margine Wi Fi"

Dal 20 aprile è attivo il progetto "Fragilità al margine" proposto dall'associazione Marabù, con Il Posto Buono San Marco e Croce Rossa Italiana - Comitato di Asti, in collaborazione con Oremi onlus, A.T.C.A., Open Lab e Cooperativa sociale No Problem. Il progetto propone gratuitamente un supporto alle necessità derivanti dall'emergenza sanitaria ed alle relative restrizioni a chi, in questo momento, è senza casa o è lontano dall'aiuto di amici e parenti, alle famiglie e ai giovani con disagi abitativi o con scarse reti sociali, a chi non conosce la lingua italiana e ha difficoltà a reperire informazioni.

Dopo il primo contatto, in base alle esigenze, sarà possibile consultarsi con diversi professionisti: medici, psicologi, educatori, assistenti sociali oppure partecipare alle dirette on-line su Istagram. Per un primo contatto è possibile rivolgersi ai numeri: Tomatis Luca 380.2489500 (mattino fino alle 14); Venturello Barbara 366.9995530 (pomeriggio fino alle 20), oppure fmwifi@openlabasti.it; Instagram: @fmwi_fi

Il progetto è finanziato da Compagnia di San Paolo.

 

Comune di Asti: un supporto per le emergenze psicologiche

In questo particolare momento di difficoltà, sono diverse le associazioni e gli enti che stanno pensando anche al benessere emotivo dei cittadini. Tra questi il Comune di Asti che, in collaborazione con DoctorTag - Passaporto Sanitario Digitale mette a disposizione un numero per le emergenze psicologiche. Il servizio, gestito da psicologi dell'associazione Linea-menti, è rivolto a tutti i cittadini che attraversano un momento di disagio, che hanno necessità di un servizio di supporto psicologico per stati d'ansia, stress e depressione. Il numero da chiamare, gratuito ed attivo h24, è il seguente: 011.19620222.

 

Sinergia tra OpenLab e Bimbisvegli per aiutare i bambini del 5° Circolo

Per sopperire al distanziamento forzato che, in questa emergenza, sta tenendo lontani alunni ed insegnanti, le scuole hanno attivato nuove esperienze di didattica a distanza con l'utilizzo di tablet, cellulari e pc casalinghi. Una vera e propria scuola di emergenza che risulta essere opportunità di mantenimento delle relazioni ma che, allo stesso tempo, evidenzia anche il divario esistente nelle possibilità familiari e nelle dotazioni informatiche a disposizione dei bambini.

Ad Asti, grazie alla sinergia tra Open Lab e Bimbisvegli, il V Circolo ha potuto ampliare, senza alcun costo, le proprie dotazioni informatiche e permettere ad alcune famiglie di risolvere i propri problemi di connessione ed agli alunni di riuscire a studiare da casa. L'associazione OpenLab ha infatti donato diversi computer portatili ricondizionati, dotati di sistema operativo open source, sviluppato dai propri volontari e perfettamente adeguati alle esigenze dei piccoli studenti. I portatili includono diverse funzionalità che permettono: navigazione, videoconferenza, scrittura, lettura automatica di un testo, calcolo, disegno elaborazione audio video e immagini etc.

   

 

 

 

Torna indietro