Centro Servizi per il Volontariato di Asti e Alessandria

 

 

SEDE DI ALESSANDRIA

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

mail. al@csvastialessandria.it

SEDE DI ASTI

Via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

mail. at@csvastialessandria.it

Mappa del sitoLinks utiliContattiDove siamoHome page

Novità

  Nuova pagina 1

News e Iniziative

Il Volontariato non si ferma!

 

Opere di Giustizia e Carità: la carità non si ferma e Caritas ha ancora bisogno dell'aiuto di tutti noi

La difficile situazione creatasi a causa della pandemia ha portato ad uno stravolgimento delle modalità abituali con cui i volontari di Caritas e Opere di Giustizia e Carità Alessandria sono a fianco dei più poveri. Giampaolo Mortara, direttore di Caritas Alessandria, fa il punto sulla situazione attuale. L'aiuto "pre pandemia" era molto basato sul contatto e sulla relazione: la mensa era sì un momento per nutrirsi, ma anche un momento per socializzare; i punti di ascolto erano anch'essi fatti di relazioni "faccia a faccia"; i dormitori e case di accoglienza servivano a turno moltissime persone in difficoltà. Ad oggi la situazione è stravolta, ma i Volontari hanno saputo riorganizzarsi. La mensa è regolarmente aperta, ma con piatti da asporto da consumare all'esterno; i dormitori hanno recepito tutte le richieste di distanziamento e sanificazione, ma sono bloccate le nuove ammissioni; i centri di ascolto si stanno riorganizzando tramite telefonate e videochiamate. Mortara segnala, però, che l'afflusso alla mensa è aumentato del 30%, così come è aumentato il numero di pacchi viveri richiesti e, ad oggi, sono oltre 300 le famiglie aiutate, grazie anche alla Protezione Civile. Per questo, Caritas chiede aiuto a tutti noi per poter continuare a dare servizi.

Si può fare una donazione tramite bonifico intestato a: Opere Giustizia e Carità ODV; Iban: IT 47 R 02008 10400 000103784649; Causale: emergenza Coronavirus. I ristoratori e le aziende che hanno a disposizione alimenti, possono accordarsi per la consegna chiamando il 335 701 6944.

L'intervista completa a Giampaolo Mortara, comparsa su "La Voce", è disponibile qui

 

Perché fare volontariato nella CRI? Ce lo spiegano Valentina, Elena, Sergi e Rebecca

Valentina, Elena, Sergi e Rebecca sono quattro giovani volontari della Croce Rossa di Cassine: in queste settimane sono stati molto impegnati, come molti altri volontari sul territorio, in attività non solo di soccorso, ma anche di consegna spesa e farmaci a tante persone impossibilitate a muoversi a causa dell'emergenza Covid19. Hanno però trovato anche il tempo di spiegarci, attraverso un breve video sulla pagina Facebook della CRI Cassine, come è nata questa loro esperienza, che cosa danno e, soprattutto, che cosa ricevono. Un'esperienza che arricchisce chi fa volontariato, con un sorriso e un gesto di riconoscenza che spingono a continuare ad impegnarsi per "gli altri", magari diventando volontari "stabili" nell'associazione.

Il video è disponibile qui

 

Associazione "Punto(e)Mamma": corso online narrazione per l'infanzia

Un corso online (in considerazione delle restrizioni attuali) su "Tecniche e pratiche di narrazione per l'infanzia": è quello che propone Punto(e)Mamma di Alessandria, un'associazione costituita da professionisti che operano nel settore dell'infanzia. Punto(e)Mamma nasce dall'esigenza, rilevata in molti genitori, di avere un'informazione organica e aggiornata delle realtà sociali, educative e culturali per le famiglie. Ma l'associazione intende anche creare uno spazio virtuale in cui far incontrare le famiglie e organizzare iniziative. Il corso, organizzato con Quizzy Teatro, intende fornire tecniche, stili e accorgimenti per rendere piacevole e rilassante il raccontare fiabe, racconti e leggende ai propri bimbi. Il corso, di tipo interattivo, è rivolto a genitori, nonni, educatori e a chi opera con l'infanzia; il corso di I livello (5 incontri di un'ora e mezza circa) inizia sabato 16 maggio e le iscrizioni vanno fatte entro il 13 maggio; il corso di approfondimento (5 incontri di un'ora e mezza circa) partirà invece sabato 20 giugno, con iscrizioni entro il 17 giugno.

Per info e costi, contattare Punto(e)Mamma (tel.: 349 8165104; www.puntoemamma.it; Facebook: @puntoemammaalessandria) o Quizzy Teatro (tel.: 348 4024894 - Monica Massone; mail info@quizzyteatro.it; Facebook @QuizzyTeatro).

 

AIC Sale: "chiacchiere sul divano" con il giornalista Domenico Quirico

Continuano le iniziative dell'associazione AIC di Sale sotto lo slogan #vicinianchedalontano, con la serie "Chiacchiere sul divano": non proprio delle interviste, ma delle chiacchierate, appunto, fatte in modo rilassato dal divano con interlocutori individuati di volta in volta dall'associazione. La puntata messa in onda martedì ha avuto un ospite d'eccezione: il giornalista de "La Stampa" Domenico Quirico, reporter di guerra, vincitore del premio Indro Montanelli, autore di diversi libri e vincitore del premio Brancati. Quantomai attuale il tema discusso: "Libertà e pandemia". Il filmato può essere visionato sulla pagina facebook "Chiacchiere sul divano", oppure su Youtube al link: shorturl.at/hiwC6.

La chiacchierata con Domenico Quirico è stata la terza della serie, le altre hanno avuto come tema il teatro, con il regista Davide Sannia (link per il video: shorturl.at/rXZ57) e l'architettura, con l'ingegnere/architetto Dario Canciani (link per il video: shorturl.at/gwFZ6).

Per rimanere sintonizzati con l'AIC Sale e i suoi prossimi ospiti, vi rimandiamo alle pagine Facebook "Associazione Impegno Culturale Onlus - Sale" e "Chiacchiere sul divano". 

 

ARCA di Rivarone: si conclude la prima serie di "ARCA Web TV"

È andata in onda mercoledì la quinta e ultima puntata di "ARCA Web TV", un interessante esperimento di web tv gratuita, animata dai Volontari dell'ARCA di Rivarone e aperta a tutti coloro che volevano partecipare proponendo le proprie capacità (cucina, barzellette, musica, cinema…); il tutto con l'obiettivo di tenere compagnia alle persone costrette a casa dall'emergenza Coronavirus. Un esperimento che ha avuto un buon riscontro e che ha permesso di liberare la creatività non solo dei volontari, ma anche delle persone che hanno partecipato all'iniziativa; una dimostrazione di come il Volontariato, anche in questo periodo difficile di pandemia, non abbia perso la voglia e la capacità di "re-inventarsi" per continuare a perseguire la propria "mission".

Per informazioni sulle prossime attività di ARCA: www.rivaronesi.it.

   

 

 

 

Torna indietro