Centro Servizi per il Volontariato di Asti e Alessandria

 

 

SEDE DI ALESSANDRIA

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

mail. al@csvastialessandria.it

SEDE DI ASTI

Via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

mail. at@csvastialessandria.it

Mappa del sitoLinks utiliContattiDove siamoHome page

Novità

  Nuova pagina 1

News e Iniziative

Decreto correttivo del Codice terzo settore, arriva l’approvazione del Governo

 

Nella seduta del 2 agosto, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, relativo al Codice del Terzo Settore, recependo parte delle osservazioni avanzate dal mondo del terzo settore nelle commissioni parlamentari.

 

Il decreto prevede, tra l’altro, la proroga da 18 a 24 mesi dei termini per adeguare gli statuti degli enti del Terzo settore al nuovo quadro normativo; apre all’interlocuzione organica, rafforzando la collaborazione tra Stato e Regioni (soprattutto in materia di utilizzo del fondo di finanziamento di progetti e attività di interesse generale del Terzo settore); fa chiarezza sulla contemporanea iscrizione al registro delle persone giuridiche e al registro unico nazionale; indica il numero minimo di associati necessario per la permanenza di una associazione di promozione sociale o di una organizzazione di volontariato (fonte: Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 13)

 

Inoltre integra la composizione del Consiglio nazionale del Terzo settore con un rappresentante di CSVnet (art. 59 CTS). Il commento del presidente Stefano Tabò “È stata accolta la nostra proposta. Ci conforta che ne siano state comprese le ragioni: le istituzioni pubbliche hanno l’interesse, ma anche il dovere, di avvalersi di tutte le competenze presenti nel Paese. L’esperienza ventennale dei Centri di servizio al volontariato e la loro funzione, che li pone a contatto quotidiano con il variegato mondo del terzo settore, garantiscono una significativa fonte di informazioni che risulta a disposizione di chi porta la responsabilità delle politiche pubbliche”.

In attesa dei dettagli, per i quali bisognerà aspettare il testo ufficiale del decreto legislativo, è possibile leggere l’approfondimento dedicato sul sito di Csvnet 

   

 

 

 

Torna indietro