logo CSVAA Menù

spazio

 

 

Homepage

CSV

Chi siamo

Dove siamo

Cosa facciamo

Attività per gli ETS

Attività del CSV

Servizi al Non Profit

Formazione

Modulistica

Notizie

News generali

News Alessandria

News Asti

Bandi

Newsletter

Focus

Area fiscale

Area legale

5X1000

Assicurazioni

Links utili

Iscriviti alla newsletter

Home        CSV        Cosa facciamo        Notizie        Focus

logo CSVAA menu

spazio

NEWSLETTER CSVAA

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo del Volontariato

 Iscriviti

Carattere testo

Carattere testo

Contrasto

Inverti
Reset

Covid-19: nuovo Dpcm e misure più restrittive per il Piemonte in "zona rossa"

Con il Dpcm del 3 novembre, nuove restrizioni nazionali su mobilità, attività commerciali, didattica a distanza ed ulteriori limitazioni per il Piemonte, in “zona rossa”, sino al 3 dicembre 2020

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un nuovo Dpcm con misure stringenti e restrittive di contrasto e di contenimento dell'emergenza epidemiologica delineando un lockdown "selettivo" e graduato per i vari territori regionali diversamente compromessi dalla pandemia. Il Piemonte (con Lombardia, Valle d'Aosta e Calabria) è tra le Regioni con "massima gravità" e vedrà applicate ulteriori e più stringenti misure di contenimento.

Il Dpcm entrerà in vigore il 6 novembre, sino al 3 dicembre 2020.

L'individuazione delle Regioni da collocare nelle singole aree è stata effettuata con ordinanza del Ministro della Salute, sentiti i Presidenti delle Regioni interessate, sulla base del monitoraggio dei dati epidemiologici e dei dati elaborati dalla cabina di regia istituita presso lo stesso Ministero, sentito il Comitato tecnico scientifico sui dati monitorati.

Il Ministro della Salute, con frequenza almeno settimanale, verifica inoltre il permanere della situazione e provvede con ordinanza all'aggiornamento del relativo elenco.

Le misure previste per l'intero territorio nazionale (e, quindi, le sole applicabili alle Regioni non individuate dall'ordinanza del Ministro della salute in quanto non caratterizzate da scenari di elevata o massima gravità) confermano in linea di massima, quanto già disposto dal decreto del 24 ottobre 2020.

In Piemonte, Regione "caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto" (le cosiddette "zone rosse), oltre alle misure di carattere nazionale, si applicano ulteriori forti restrizioni:

 

  • è vietato lo spostamento, anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute; vietati gli spostamenti da una Regione all'altra e da un Comune all'altro (è richiesta l'autocertificazione).
  • Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7, L'asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.
  • Chiusura dei negozi, per supermercati, beni alimentari e di prima necessità
  • Restano aperte edicole, tabaccherie e le attività ai servizi alla persona: lavanderie, parrucchieri e barbieri. Chiusi i centri estetici.
  • Didattica a distanza per la scuola secondaria di secondo grado, per le classi di seconda e terza media. Restano aperte, quindi solo le scuole dell'infanzia, le scuole elementari e la prima media. Come a livello nazionale, in presenza, è obbligatorio l'uso delle mascherine;
  • Sono sospese tutte le competizioni sportive. È consentito svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione e attività sportiva solo all'aperto in forma individuale
  • Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema e centri sportivi

 

 

Allegati

Dpcm 3 novembre 2020

Ordinanza Ministero della Salute 4 novembre.

 

 

 

Torna indietro

 

 

Atlante delle Associazioni
Questionario di mappatura
Nuovi volontari
Bando spreco
Emergenza Covid
CSVnet

Speciale sicurezza

Speciali sicurezza

 

 

LUN

MAR

MER

GIO

VER

SAB

DOM

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

  

 

 

Facebook Instagram Youtube Twitter

 

Sede legale e operativa: via Verona 1, angolo via Vochieri - 15121 Alessandria - tel. 0131 250389

Sede operativa: via Brofferio, 110 - 14100 Asti - tel. 0141 321897

Numero Verde 800 158081 - e-mail: al@csvastialessandria.it - at@csvastialessandria.it

Sede legale e operativa:

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

 

Sede operativa:

via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

 

Numero Verde 800 158081

 

al@csvastialessandria.it

at@csvastialessandria.it

 

PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY

Ente privato dotato di personalità giuridica, iscritto al n.1156 del Registro Regionale centralizzato provvisorio delle Persone Giuridiche tenuto dalla Regione Piemonte