Progetto Etico in sostegno di Cascina Graziella

Asti La seconda vita dei tappi di sughero

Cascina Graziella è il casolare, situato nella campagna di Moncalvo d'Asti, confiscato alle mafie nel 2001 che, grazie all'associazione Rinascita, diventerà centro di accoglienza e recupero per donne in difficoltà.


Per supportare l'impegnativa ristrutturazione dell'immobile nasce "Etico". Il progetto che raccoglie tappi di sughero per donargli una seconda vita.

 

Sono tre i centri di raccolta:

  • Vignaioli Piemontesi SCA (Via Alba n.15) a Castagnito (CN), in orario 10:30-12:30 e 14:30 - 17. Contatti: 0173.210311 -Email: info@vignaioli.it
  • Cascina Graziella (Frazione Santa Maria n.49) a Moncalvo. Contatti: +39 347.41.371.91 (Maccario Liliana), 347.80.085.22 (Ilaria Vigna); 340.30.343.86 (Miranda Prosio).
  • Consorzio Alto Piemonte Palazzo Gallarati (Piazza Castello n.47) a Ghemme (Novara); orario uffici: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 09:30 alle 13:30. Contatti: 016.38.417.50.

Infine un piccolo box di raccolta è disponibile anche presso il CSVAA.

 

Etico è realizzato grazie alla collaborazione tra Amorim Cork Italia, associazione Rinascita e Libera. Il ricavato della raccolta servirà a finanziare la ristrutturazione di Cascina Graziella.

Per info: asti@libera.it

www.liberapiemonte.it