logo CSVAA Menù

spazio

 

 

Homepage

CSV

Chi siamo

Dove siamo

Area privata

Cosa facciamo

Attività per gli ETS

Attività del CSV

Servizi al Non Profit

Formazione

Modulistica

Notizie

News generali

News Alessandria

News Asti

Bandi

Newsletter

Buone pratiche dal territorio

Focus

Area fiscale

Area legale

5X1000

Assicurazioni

Report Lotta allo spreco

Links utili

Iscriviti alla newsletter

Home        CSV        Cosa facciamo        Notizie        Focus

logo CSVAA menu

spazio

NEWSLETTER CSVAA

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo del Volontariato

 Iscriviti

Carattere testo

Carattere testo

Contrasto

Inverti
Reset

Attività del CSV

Il CSVAA, oltre che a supporto e su richiesta degli ETS accreditati, svolge attività, sia in autonomia che in partenariato, a favore di:

1. volontari, anche singoli, operanti sul territorio delle province di Asti e Alessandria;

2. Gruppi informali, soggetti giuridici non ETS ed ETS senza volontari;

3. aspiranti volontari operanti sul territorio delle province di Asti e Alessandria;

4. cittadini delle province di Asti e Alessandria;

5. Pubblica Amministrazione per progetti specifici.

 

Il CSVAA è da sempre sostenitore dell’importanza del “lavoro di rete”, per cui nella progettazione e realizzazione delle proprie attività si può avvalere di partners diversi: tra questi, enti pubblici, scuole, università, enti ed istituti di ricerca, soggetti profit, enti erogativi e professionisti, altri ETS.

Questi enti possono entrare in partenariato con il CSV per l’organizzazione di eventi, per iniziative specifiche, per il lavoro di rete a favore del territorio o per la partecipazione e il finanziamento di particolari progetti.

 

ATTIVITÀ AD INIZIATIVA DEL CSV

Area 1 – promozione, orientamento e animazione territoriale

 

Orientamento al volontariato

 

Il CSVAA si mette a disposizione del territorio di competenza, ma anche di tutta la Regione quale aderente al Coordinamento CSVnet Piemonte, con una vasta gamma di attività, in particolare: uno Sportello di orientamento al volontariato; allestimento di Punti informativi sulle opportunità di volontariato negli ETS; collaborazione con Enti del territorio per l’attivazione di percorsi nell’ambito dei Lavori di pubblica utilità; gestione di un’attività di Sportello informativo sulle opportunità di Servizio Civile Universale e Servizio di Volontariato previsti dai Programmi dell’UE.

 

Destinatari immediati: ETS accreditati; aspiranti volontari; cittadini in generale.

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: tutti gli ETS che sono interessati ad accogliere nuovi volontari possono accedere all’attività presentando domanda con l’apposita modulistica, quando prevista.

Le richieste presentate da “Altri ETS” diversi da ODV e APS possono essere accolte solo se è documentato che sono volte a promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari all’interno degli ETS (art. 63 CTS).

In altri casi può essere il CSV a contattare uno o più ETS in base agli interessi degli aspiranti volontari e alle situazioni contingenti delle diverse attività.

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso principalmente tramite la pubblicazione su sito, la newsletter, i canali social e anche distribuzione, presso sedi territoriali, di modulistica materiale informativo ove strettamente necessario, oltre alla divulgazione grazie agli operatori referenti. Azioni comunicative mirate rivolte ai cittadini tramite mass media, social e altri strumenti. Per richieste di informazioni rivolgersi agli operatori presso le sedi di Asti e Alessandria, ai recapiti indicati al fondo della Carta dei Servizi.

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con la calendarizzazione e la pianificazione di orari che possano facilitare la fruizione da parte dei volontari e dei cittadini. Verifica preliminare delle competenze professionali delle risorse umane per l’erogazione di un servizio qualificato. Raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

Promozione della cultura della solidarietà verso i giovani

 

Con l’obiettivo di promuovere la cultura della solidarietà presso la popolazione giovanile, il CSVAA mette in atto le seguenti iniziative, anche in collaborazione con le istituzioni scolastiche: incontri tra giovani e volontari degli ETS; percorsi strutturati di avvicinamento dei giovani al volontariato; tirocini e percorsi educativi; percorsi alternativi alle sanzioni disciplinari nelle scuole.

 

Destinatari immediati: ODV e altri ETS con volontari; cittadini, in particolare giovani.

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: tutti gli ETS che sono interessati possono accedere all’attività presentando domanda con l’apposita modulistica, quando prevista. Le richieste presentate da “Altri ETS” diversi da ODV e APS possono essere accolte solo se è documentato che sono volte a promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari all’interno degli ETS (art. 63 CTS).

In altri casi può essere il CSV a contattare uno o più ETS in base agli interessi dei cittadini e alle situazioni contingenti delle diverse attività.

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, modulistica e contatti degli operatori referenti.

Azioni comunicative mirate rivolte ai giovani cittadini tramite mass media, social e altri strumenti (principalmente digitali).

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con calendarizzazione e pianificazione degli orari al fine di agevolare la fruizione da parte dei volontari e dei cittadini. Verifica preliminare delle competenze professionali delle risorse umane per l’erogazione di un servizio qualificato. Raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

Animazione e coordinamento di Tavoli e Reti

 

Il CSVAA partecipa con ruolo di facilitazione, coordinamento e segreteria organizzativa a tavoli tematici e reti territoriali. Il CSV metterà a disposizione le proprie competenze e risorse per la creazione nel 2023, su impulso degli ETS, di nuovi Tavoli tematici in grado di aggregare diverse realtà intorno a temi specifici.

 

Destinatari immediati: ODV e altri ETS con volontari; gruppi informali di volontari; cittadini.

Soggetti attivatori: CSV (anche su ricevimento di proposte da parte di ETS del territorio).

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV

 

Criteri di accesso: l’adesione ai Tavoli e alle Reti esistenti è aperta a tutti gli ETS che operano sulla tematica oggetto del gruppo. È prevista la possibilità che gruppi di ETS propongano al CSV l’attivazione di Reti o Tavoli nuovi in base a specifiche esigenze; sulla proposta si esprime il Consiglio Direttivo. Le richieste presentate da “Altri ETS” diversi da ODV e APS possono essere accolte solo se è documentato che sono volte a promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari all’interno degli ETS (art. 63 CTS).

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, eventuale modulistica e contatti degli operatori referenti.

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con calendarizzazione e pianificazione degli orari funzionali a facilitare la partecipazione dei volontari e dei cittadini. Verifica preliminare delle competenze professionali delle risorse umane per l’erogazione di un servizio qualificato. Raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

Attività di promozione, orientamento e animazione su iniziativa del CSV o in collaborazione con altri Enti

 

Il CSV - salvo situazioni di impedimento come stato sanitario emergenziale manifestatosi nel recente passato, organizza iniziative di promozione del volontariato e della solidarietà (e partecipa all’organizzazione con altri Enti), quali ad esempio: convegni su tematiche specifiche del Terzo Settore, Campagne promozionali rispetto al tema del Volontariato, eventi di piazza e Feste del Volontariato capaci di aggregare in un unico evento il maggior numero di ETS.

 

Destinatari immediati: ODV e altri ETS con volontari; gruppi informali di volontari; cittadini.

Soggetti attivatori: CSV (anche su input e in collaborazione con ETS ed Enti del territorio).

 

Modalità di erogazione: Attività ad iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: le attività sono proposte dal CSV ma è prevista la possibilità che il CSV sia invitato ad aderire ad iniziative di promozione organizzate da altri Enti: sulla proposta si esprime il Consiglio Direttivo. Le attività possono prevedere un’utenza diffusa tra cittadini ed ETS oppure la partecipazione diretta di ETS con volontari. Nel secondo caso la partecipazione di ETS è garantita fino ad esaurimento dei posti disponibili; le richieste vengono accolte secondo l’ordine cronologico di ricezione.

Le richieste presentate da “Altri ETS” diversi da ODV e APS possono essere accolte solo se è documentato che sono volte a promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari all’interno degli ETS (art. 63 CTS).

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, eventuale modulistica e contatti degli operatori referenti. Azioni comunicative mirate rivolte ai cittadini tramite mass media, social e altri strumenti.

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con calendarizzazione e orari che facilitino la fruizione da parte dei volontari e dei cittadini. Nelle attività con una partecipazione diffusa dei cittadini si prevede di monitorare e analizzare l’adesione anche al fine di migliorare la programmazione di attività future. Nelle attività con partecipazione degli ETS e dei gruppi informali si prevede la diffusione di strumenti di valutazione.

 

CHIUDI

 

 

Area 2 – consulenza, assistenza qualificata e accompagnamento

 

Percorsi di consulenza e accompagnamento proposti dal CSV

 

Il CSVAA attiva percorsi laboratoriali e consulenze collettive sui seguenti ambiti: giuridico, fiscale, assicurativo, del lavoro, progettuale, gestionale, organizzativo, della rendicontazione economico-sociale, della ricerca fondi, dell’accesso al credito, strumenti per il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze acquisite dai volontari medesimi.

 

Destinatari immediati: ETS accreditati e volontari degli stessi; aspiranti volontari; soggetti giuridici non ETS ed ETS senza volontari (es.: ONLUS ex L 460).

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: l’attività è proposta a tutti i destinatari di volta in volta individuati fino ad esaurimento dei posti disponibili; le richieste vengono accolte secondo l’ordine cronologico di ricezione.

Le richieste presentate da “Altri ETS” diversi da ODV e APS possono essere accolte solo se è documentato che sono volte a promuovere e rafforzare la presenza e il ruolo dei volontari all’interno degli ETS (art. 63 CTS).

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, modulistica e contatti degli operatori referenti.

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con calendarizzazione e orari che facilitino la partecipazione dei volontari. Raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

CHIUDI

 

 

Area 3 – formazione

 

Corsi organizzati dal CSV

 

Il CSVAA organizza attività formative su argomenti di interesse dei volontari degli ETS, in forma di corsi strutturati, seminari formativi, convegni o laboratori. Sulla base dei bisogni rilevati e in un’ottica di supporto alla digitalizzazione, si prevede anche la realizzazione di iniziative formative online tramite piattaforme apposite.

 

Destinatari immediati: volontari di ETS accreditati e aspiranti tali, persone partecipanti ai Tavoli di lavoro (si intende persone interessate dalle iniziative “Tavolo di lavoro” che intendano partecipare a percorsi formativi per incrementare l’attività di rete o in qualità di aspiranti volontari).

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV. Tutti i servizi potranno essere erogati in diverse modalità, ossia online, in presenza fisica o in modalità mista. All’atto dell’iscrizione, potrà essere richiesto un deposito cauzionale, che sarà restituito a seguito di effettiva partecipazione al corso di formazione. Questo in un’ottica di responsabilizzazione nella fruizione dei corsi, per la cui attivazione il CSV impegna risorse anche rilevanti.

 

Criteri di accesso: l’attività è proposta ai volontari di tutti gli ETS accreditati e agli aspiranti tali (per i corsi di avvicinamento al volontariato) fino ad esaurimento dei posti disponibili; le richieste vengono accolte secondo l’ordine cronologico di ricezione. Possono partecipare appartenenti ad altri Enti del Terzo Settore non accreditati, qualora vi siano posti disponibili e dietro corrispettivo economico.

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, modulistica e contatti degli operatori referenti.

 

Standard di erogazione: organizzazione delle attività con calendarizzazione e pianificazione degli orari al fine di facilitare la partecipazione dei volontari; tutti i moduli formativi o i seminari prevedono l’obbligo di iscrizione (al fine sia di ottimizzare le risorse, sia di organizzare al meglio gli incontri) e un registro presenze. Diffusione di questionario di valutazione ai partecipanti e, in generale, raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

CHIUDI

 

 

Area 4 – informazione e comunicazione

 

Strumenti di comunicazione del CSV

 

Il CSV, per diffondere notizie di interesse per gli ETS nonché notizie sulle attività del CSV e degli ETS stessi, utilizza diversi strumenti di comunicazione, tra i quali: sito internet, newsletter, canali social, trasmissioni radiofoniche sul Volontariato; Ufficio Stampa CSV e rubriche dedicate sui media locali (cartacei e on line); bacheca su ricerca dei volontari da parte degli ETS; motore di ricerca degli ETS per cittadini e aspiranti volontari, bacheca attività di raccolta fondi per promozione di ETS.

 

Destinatari immediati: ETS con volontari; volontari singoli e gruppi informali; soggetti giuridici non ETS (rispetto ad informative su come e in che casi iscriversi al RUNTS), ETS senza volontari, aspiranti volontari e cittadini in generale.

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: tutti gli strumenti di comunicazione del CSV sono apertamente fruibili dai destinatari senza limitazioni e senza procedure d’accesso. I contenuti e le informazioni veicolati con questi strumenti sono definiti dal CSV anche su proposta degli ETS.

Per le rubriche a tema, le trasmissioni radio, le video interviste, l’attività è prevista per gli ETS accreditati.

 

Canali di accesso: gli strumenti di comunicazione del CSV costituiscono il canale di accesso prioritario per la diffusione della Carta dei Servizi e delle relative modalità di accesso.

 

Standard di erogazione: aggiornamento continuo dei contenuti veicolati. Azioni mirate per incrementare il numero dei contatti su sito, newsletter e canali social. Selezione di fornitori esterni che garantiscano adeguati standard qualitativi. Raccolta dati sui servizi erogati per monitorare l’andamento dell’attività.

 

CHIUDI

 

 

Area 5 – ricerca e documentazione

 

Biblioteca ed emeroteca

 

Il CSVAA mette a disposizione degli ETS e dei cittadini interessanti al non profit pubblicazioni e riviste sul mondo del volontariato e del Terzo Settore, cartacei e, ove possibile, in formato on line.

 

Destinatari immediati: ODV e altri ETS con volontari; volontari singoli e gruppi informali; aspiranti volontari e cittadini.

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: la biblioteca e l’emeroteca sono apertamente fruibili dai destinatari presso le sedi del CSV previa richiesta al personale in servizio. Le pubblicazioni e le riviste possono essere selezionati dal CSV anche su proposta degli ETS.

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e anche distribuzione presso sedi territoriali di schede illustrative, modulistica, oltre alla divulgazione grazie agli operatori referenti.

 

Standard di erogazione: aggiornamento periodico delle pubblicazioni e delle riviste.

 

Banche dati

 

Il CSV, anche in collaborazione con Università, Centri di Ricerca ed esperti nel campo della ricerca, offre un servizio di messa a disposizione ed aggiornamento di banche dati sul volontariato e sul Terzo Settore. In particolare, la banca dati delle anagrafiche degli ETS locali è disponibile per la consultazione e in continuo aggiornamento, in attesa della piena fruibilità del RUNTS. Il CSVAA collabora inoltre al progetto “Social Mapping”, piattaforma digitale che raccoglie i servizi al cittadino, le progettualità e le attività promosse da Enti, organizzazioni e cittadini nelle province di Alessandria e Asti.

 

Destinatari immediati: ODV e altri ETS con volontari; volontari singoli e gruppi informali; aspiranti volontari e cittadini.

Soggetti attivatori: CSV

 

Modalità di erogazione: Attività su iniziativa del CSV.

 

Criteri di accesso: le banche dati sono apertamente fruibili on-line dai destinatari.

 

Canali di accesso: veicolazione della Carta dei Servizi e delle specifiche modalità di accesso tramite pubblicazione su sito, newsletter, canali social e presso sedi territoriali di schede illustrative, modulistica, oltre alla divulgazione grazie agli operatori referenti; accesso tramite il sito internet del CSV alle banche dati.

 

Standard di erogazione: manutenzione e aggiornamento periodico delle banche dati.

 

CHIUDI

 

INIZIATIVE E PROGETTI

Oltre a queste attività, l’associazione CSVAA, ente gestore del Centro Servizi Volontariato per le province di Asti e Alessandria, mette in atto, sulla base del suo Statuto, diverse iniziative di sviluppo della solidarietà e supporto al no profit.

Queste iniziative sono svolte in base a Protocolli e Progetti di Collaborazione con realtà strategiche del territorio: Regione Piemonte, Comuni delle province di Asti e Alessandria, Enti profit, altri CSV piemontesi e di altre regioni.

 

 

Buone pratiche dal territorio
Questionario
Questionario
Questionario
Questionario
Questionario
Questionario
Carta dei Servizi 2023
Nuovi volontari
Cerchi volontari
Atlante delle Associazioni
Valuta i nostri servizi
CSVnet

 

 

LUN

MAR

MER

GIO

VER

SAB

DOM

  

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

  

 

 

Facebook Instagram Youtube Twitter

 

Sede legale e operativa: via Verona 1, angolo via Vochieri - 15121 Alessandria - tel. 0131 250389

Sede operativa: via Brofferio, 110 - 14100 Asti - tel. 0141 321897

Numero Verde 800 158081 - e-mail: al@csvastialessandria.it - at@csvastialessandria.it

Sede legale e operativa:

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

 

Sede operativa:

via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

 

Numero Verde 800 158081

 

al@csvastialessandria.it

at@csvastialessandria.it

 

Privacy Policy     Cookie Policy

 

Ente dotato di personalità giuridica ai sensi e per gli effetti dell'art. 22 DLgs 117/2017, iscritto al RUNTS - sezione g) "Altri Enti del Terzo Settore" - DD 1005/A1419A/2022 del 08/06/2022