logo CSVAA Men¨

spazio

 

 

Homepage

CSV

Chi siamo

Dove siamo

Area privata

Cosa facciamo

AttivitÓ per gli ETS

AttivitÓ del CSV

Servizi specialistici

Formazione

Modulistica

Notizie

News generali

News Alessandria

News Asti

Bandi

Newsletter

Buone pratiche dal territorio

Rubrica La Stampa

Focus

Area fiscale

Area legale

5X1000

Assicurazioni

Report Lotta allo spreco

Links utili

Iscriviti alla newsletter

MyCSVAA

Home        CSV        Cosa facciamo        Notizie        Focus

logo CSVAA menu

spazio

NEWSLETTER CSVAA

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo del Volontariato

 Iscriviti

Carattere testo

Carattere testo

Contrasto

Inverti
Reset

Ripartizione "Fondo permanente per il contrasto del fenomeno del cyberbullismo"

Al Piemonte assegnati 136 mila euro per le istituzioni scolastiche: possibilitÓ di candidatura anche a reti che vedono la partecipazione di ETS. Scadenza: 30 aprile 2024

Il Ministero dell'Istruzione -  Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte ha pubblicato un Avviso finalizzato alla selezione di istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado del Piemonte per la realizzazione di azioni integrate di contrasto del cyberbullismo e di sensibilizzazione all'uso consapevole della rete internet, educando le studentesse e gli studenti alla consapevolezza - trasversale alle diverse discipline curriculari - dei diritti e dei doveri connessi all'utilizzo delle tecnologie informatiche.

Le azioni delle Istituzioni Scolastiche dovranno tener conto di aspetti legati allo sviluppo di servizi dal contenuto innovativo e legati ad azioni di educazione ai media, al fine di garantire a studenti e studentesse la sicurezza "nell'ambiente" on line, considerando, al contempo, il connesso investimento come un'occasione 'virtuosa' per una crescita 'sociale' ed economica dell'intera collettività.

 

Sono ammesse a partecipare alla procedura le Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado del Piemonte che realizzano azioni di contrasto del cyberbullismo singolarmente o in rete - già costituita o da costituire - sui temi del cyberbullismo e/o della sicurezza in rete. Le reti potranno essere formate non solo da scuole ma anche da soggetti giuridici pubblici e/o Enti del Terzo Settore impegnati sulla tematica - che parteciperanno a titolo non oneroso - in riferimento anche all'articolo 4, comma 4, della legge 29 maggio 2017, n.71 e all'articolo 1 del comma 673 della legge n. 234/2021 (Associazioni sportive dilettantistiche, Associazioni di genitori facenti parte del Forum nazionale delle Associazioni di genitori della Scuola (FONAGS), Associazioni la cui finalità principale sia la tutela dei minori).

 

Qualora Enti del Terzo Settore dovessero entrare nella rete quali partner di progetto, nell'ambito di partenariati diretti allo svolgimento delle attività oggetto delle iniziative progettuali, i medesimi dovranno essere individuati mediante una procedura di selezione, nel rispetto dei principi di parità di trattamento, non discriminazione, libera concorrenza, trasparenza e proporzionalità previsti dalla normativa applicabile in materia; nella definizione del partenariato e nell'accordo di rete dovranno essere specificati i ruoli, le attività e le connesse quote finanziarie di competenza di ciascun partner. In fase di esecuzione degli interventi previsti dai progetti, l'Istituzione scolastica potrà coinvolgere ulteriori soggetti giuridici pubblici e/o Enti del Terzo Settore, nel rispetto dei principi e delle procedure volte a garantire parità di trattamento, non discriminazione, libera concorrenza, trasparenza e proporzionalità previsti dalla normativa applicabile in materia. In caso di azioni realizzate in rete, unico interlocutore responsabile nei confronti dell'USR Piemonte è l'istituzione scolastica capofila, beneficiaria del finanziamento, che ha l'esclusiva competenza nella gestione amministrativo-contabile delle iniziative.

 

Sono ritenuti ammissibili i costi riconducibili al coordinamento, alla progettazione e realizzazione delle iniziative, nonché alla relativa gestione amministrativa. Nello specifico, sono ammissibili i seguenti costi: a) coordinamento e progettazione; b) gestione amministrativa; c) rimborso spese per eventuali spostamenti per l'organizzazione e partecipazione a riunioni di progetto, seminari e iniziative info/formative; d) attrezzature, materiali, forniture e beni di consumo specifici per il progetto; e) attività previste dal progetto per personale interno ed esterno. Le risorse assegnate alle Istituzioni scolastiche beneficiarie afferiranno all'E.F. 2024 Le azioni dovranno essere concluse entro il 12 aprile 2025. Le eventuali reti già costituite non devono ricevere finanziamenti provenienti da altri Bandi per le azioni previste nel progetto presentato nell'ambito della presente procedura.

 

Le istituzioni scolastiche, in qualità di scuole singole o scuole capofila, dovranno tramettere la propria candidatura all'indirizzo drpi@postacert.istruzione.it inviando il relativo modulo entro e non oltre le ore 23.59 del 30 aprile 2024, indicando nell'oggetto della mail: "Avviso pubblico - Fondo permanente per il contrasto del fenomeno del cyberbullismo". Dovranno, altresì, essere allegati gli Accordi di rete formalizzati, per le reti già costituite, oppure le dichiarazioni d'intenti dei soggetti intenzionate a far parte delle reti che si costituiranno a seguito di esito positivo della presente procedura pubblica.

 

Per informazioni dettagliate e modulistica clicca qui.

 

Versione stampabile

 

 

Torna indietro

 

 

Carta dei servizi 2024
Cerchi volontari?
Runts
Buone pratiche dal territorio
Nuovi volontari
Assicurazioni
Atlante delle Associazioni
Valuta i nostri servizi
Verif!co

 

 

LUN

MAR

MER

GIO

VER

SAB

DOM

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    

 

 

Facebook Instagram Youtube X

 

Sede legale e operativa: via Verona 1, angolo via Vochieri - 15121 Alessandria - tel. 0131 250389

Sede operativa: via Brofferio, 110 - 14100 Asti - tel. 0141 321897

Numero Verde 800 158081 - e-mail: al@csvastialessandria.it - at@csvastialessandria.it

Sede legale e operativa:

via Verona 1, angolo via Vochieri

15121 Alessandria

tel. 0131 250389

 

Sede operativa:

via Brofferio, 110

14100 Asti

tel. 0141 321897

 

Numero Verde 800 158081

 

al@csvastialessandria.it

at@csvastialessandria.it

 

Privacy Policy     Cookie Policy

 

Ente dotato di personalitÓ giuridica ai sensi e per gli effetti dell'art. 22 DLgs 117/2017, iscritto al RUNTS - sezione g) "Altri Enti del Terzo Settore" - DD 1005/A1419A/2022 del 08/06/2022